20 Sfumature di Freddo

20 Sfumature di Freddo

OK l’abbiamo capito: nei prossimi giorni farà freddo su gran parte dell’Europa. Un freddo intenso e anomalo per il periodo. Si pone quindi per i media del mainstream il problema di come (non) parlarne. Mi permetto di dare dei suggerimenti qui di seguito, per dei titoli adatti alle linee editoriali di alcune testate rappresentative. Più che di titoli, parlarei di sfumature: 20 sfumature di informazione climatista.

5 Sfumature de La Repubblica:

  • Non parlarne: ci sono problemi più impellenti, tipo l’imminente clonazione del Duce.
  • Non fa freddo: anzi, il 2018 sarà l’anno più caldo di sempre.
  • Sono gli ultimi freddi: la primavera è dietro l’angolo e questa estate raggiungeremo i 50 gradi.
  • Clima impazzito: nevica al Nord ma al Sud è già primavera.
  • Scalfari: “fa freddo”. De Benedetti: “fa caldo”.

5 Sfumature de La Stampa:

  • Fa freddo perché fa caldo.
  • Non fa abbastanza freddo. L’esperto: “Con questa configurazione sinottica dovrebbero esserci almeno 10 gradi in meno”.
  • Questo freddo fa schifo perché viene dalla Russia.
  • Putin sposta il freddo in Europa per poterci vendere il suo gas.
  • Non chiamatelo “Burian”: è un meme degli hacker russi per condizionare le elezioni italiane.

5 Sfumature del Corsera:

  • L’Europa Unita nel freddo.
  • La minaccia del freddo russo fa impennare lo spread: serve un governo di larghe intese.
  • L’Unione Europea: cancellare i confini tra i paesi dell’Unione per agevolare la ripartizione del freddo.
  • Difesa comune europea per frenare l’avanzata del Generale Inverno.
  • Intervista alla Merkel: sconfiggere il freddo per arginare la crescita dei partiti populisti.

5 Sfumature della CNN/New York Times/Guardian etc. etc.

  • In Europa fa freddo per colpa di Trump.
  • E comunque a New York è record di caldo.
  • Il freddo è sessista: le donne lo soffrono più degli uomini.
  • Intervista a Soros: una primavera russa per scaldare i cuori dell’Europa.
  • Il NOAA: in Botswana il Gennaio più caldo degli ultimi 150,000 anni.

Per quanto uno si possa sforzare di immaginarla, la realtà di certo infotainment climatista supererà la fantasia anche questa volta. Ci strapperanno altri sorrisini, nascosti sotto i baffi o le sciarpe che ci avvolgeranno nei prossimi giorni. Ben lontani dal farci preoccupare per il clima prossimo venturo, i loro generosi tentativi continueranno comunque a regalarci momenti di sincero buonumore. I problemi, del resto, sono altri.

PS: copritevi.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Fonte: 20 Sfumature di Freddo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi