I vantaggi di un impianto fotovoltaico domestico

Perché installare un impianto fotovoltaico a casa? I vantaggi che derivano da questa scelta sono diversi e stanno acquistando sempre più importanza. Inoltre bisogna dire che l’installazione di un impianto fotovoltaico domestico non è più un’operazione complessa come poteva essere fino a solo 5 anni fa. Possiamo anche decidere di acquistare un kit fotovoltaico 3kw e di farlo installare da un tecnico specializzato: un’operazione molto più rapida e meno costosa di quanto possiamo immaginare.

Anche le complicazioni burocratiche che fino a qualche anno fa affliggevano il mondo degli impianti fotovoltaici domestici sembrano molto ridotte, sotto la spinta della necessità di aumentare la produzione di energia pulita. Anche per questo deriva una sempre maggior diffusione dei fornitori di prodotti per impianti fotovoltaici: su un sito specializzato come https://www.duowatt.it/ possiamo trovare tutti i dispositivi che ci servono per produrre energia dalla luce solare.

 

I vantaggi economici di un impianto fotovoltaico

Ovviamente uno dei vantaggi che per primi ci vengono in mente quando pensiamo di installare un impianto fotovoltaico è quello relativo al risparmio in bolletta. Negli ultimi tempi abbiamo assistito a un costante aumento dei costi per la corrente energetica (e per il gas), che arrivano a incidere in maniera anche molto pesante sul bilancio famigliare.

Grazie ai costi diminuiti degli impianti fotovoltaici diventa possibile recuperare la spesa iniziale in tempi ridotti rispetto al passato, grazie al risparmio sulla bolletta elettrica. Questo considerando anche la vita media degli impianti fotovoltaici, che si assesta intorno ai 20-25 anni con la garanzia del mantenimento della efficienza più elevata. In realtà alcuni impianti possono arrivare ad avere una vita produttiva  anche di 30 anni, garantendo quindi non solo di recuperare ampiamente i soldi spesi per l’installazione, ma anche il guadagno che è eventualmente possibile ottenere cedendo l’energia elettrica alla distribuzione di rete.

Se decidiamo di installare un impianto fotovoltaico che prevede anche un sistema di accumulo, probabilmente cederemo una minore quantità di energia alla rete, ma daremo un taglio netto alla bolletta elettrica. Questo tipo di impianto permette infatti di massimizzare l’autoconsumo e quindi di non richiedere energia dalla rete per l’impianto di casa. Ovviamente in questo caso il rientro dai costi di installazione sarà ancora più rapido. I moderni impianti permettono inoltre di cedere l’energia prodotta che non viene immediatamente utilizzata e che non viene immagazzinata, potendo quindi produrre comunque un guadagno dalla cessione alla rete di distribuzione nazionale.

 

I vantaggi ambientali di un impianto fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico è la migliore soluzione per il risparmio energetico e la produzione di energia green. Utilizzare l’energia prodotta da un impianto fotovoltaico permette di non utilizzare quella proveniente da combustibili fossili, il cui consumo viene in questo modo diminuito. 

Inoltre l’energia prodotta attraverso un impianto fotovoltaico viene ottenuta senza produrre e immettere nell’ambiente alcun tipo di inquinamento: in particolare, grazie all’energia derivante dal fotovoltaico, le emissioni di Co2 vengono praticamente azzerate.

Non dobbiamo dimenticare poi che l’energia prodotta attraverso un impianto fotovoltaico non è solamente green, ma anche completamente rinnovabile. L’energia solare è infatti a disposizione in ogni momento e si può sfruttare per un tempo teoricamente illimitato, a differenza di quanto accade con le energie non rinnovabili.

 

I vantaggi pratici di un impianto fotovoltaico: costi di manutenzione e usura dell’impianto

Fra i vantaggi più interessanti che presenta un impianto fotovoltaico c’è quello di una manutenzione assolutamente limitata: l’operazione più importante e che va svolta con una certa regolarità è quella della pulizia dei pannelli, per assicurare sempre la massima produzione di energia possibile.

Inoltre dobbiamo considerare che un impianto fotovoltaico è scarsamente soggetto a processi di usura, anche per il fatto che non prevede delle parti in movimento. Vanno solo controllati i cavi, che garantiscono il buon funzionamento dell’impianto, e l’inverter, che potrebbe dover essere sostituito dopo circa 10-15 anni di funzionamento. In ogni caso le spese per la manutenzione e per le eventuali sostituzioni sono molto contenute, considerando sempre che la durata degli impianti si è fatta sempre più lunga nel tempo.

 

I vantaggi legati al valore dell’immobile di un impianto fotovoltaico

L’immobile a cui viene collegato un impianto fotovoltaico guadagna di valore, ovunque si trovi e qualunque sia la sua tipologia. Pur trattandosi di un vantaggio che possiamo definire “indiretto” del fotovoltaico, anche questo fattore ha un suo peso: nel caso infatti decidessimo di vendere un immobile dotato di impianto fotovoltaico potremmo ottenere una somma maggiore rispetto alla media del mercato.

 

I vantaggi fiscali di un impianto fotovoltaico

Attualmente possiamo usufruire di tutta una serie di vantaggi fiscali se decidiamo di installare un impianto fotovoltaico per la nostra casa. Possono essere crediti d’imposta oppure sconti effettuati direttamente in fattura. 

In ogni caso l’installazione di un impianto fotovoltaico è una scelta vincente: un investimento che si può ammortizzare in breve tempo e può permettere di azzerare la bolletta energetica.