Ascensore: quando diventa il set di un film!

L’ascensore è un luogo comune in cui, però, possono accadere fatti straordinari. Gli spazi si riducono ed è più facile entrare in contatto con affascinanti sconosciuti, vicini di pianerottolo impiccioni, capi da impressionare…

Nova Elevators  rende protagonisti gli ascensori nella vita comune ma, non a caso l’ascensore è uno dei posti preferiti per girare scene da film memorabili. Vediamo insieme le più belle!

Ascensore ansiogeno

È considerato uno dei film horror più belli della storia del cinema. Stiamo parlando, ovviamente, di The Shining, pellicola di Kubrick del 1980. Nel film vincitore appare un ascensore decisamente inquietante. L’ambientazione è quella dell’ormai famosissimo Overlook Hotel. Il protagonista è il piccolo Danny, figlio del protagonista, che, in una visione tutt’altro che fanciullesca, vede l’ascensore con le porte aperte che riversano cascate di sangue nel corridoio. Come dimenticarlo?

Ascensore allegro

Dopo tanta tensione c’è proprio bisogno di un po’ di sano divertimento. Come non pensare a “The Blues Brothers”? Film memorabile del 1980 con la regia di John Landis. In questo film, in cui la musica è protagonista, l’ascensore diventa il posto perfetto per far da contraltare con la sua allegra e irriverente musica di sottofondo. Ad ascoltarla i fratelli Jake ed Elwood che, giunti al Richard J. Daley Center di Chicago, prendono l’ascensore per poter finalmente pagare le tasse del loro vecchio orfanotrofio.  102 piani di divertente attesa!

Ascensore Aromatico

E quale aroma migliore di quello del cioccolato? Stiamo parlando di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato.

Nel film del 1971 l’ascensore è molto particolare. Così unico da meritare un nome: il Wonkavator. Cosa ha di speciale? Va su, giù, di lato, avanti, indietro, di traverso e in tutti gli altri modi che si possano pensare. L’unico ascensore al mondo che va dentro là, sopra là e che ha fatto sognare tutti da bambini. Chi non vorrebbe vincere il biglietto dorato?

Amore in ascensore

Le scene d’amore in ascensore sono tante e varie quanto lo sono tutte le sfumature del sentimento più celebrato di sempre. Romantiche, imbarazzanti, hot… Ad ognuno la sua preferita.

Tra le scene d’amore ambientate in ascensore una delle più famose (vista e rivista dagli anni 80) è quella con il colpo di fulmine tra Maverick (Tom Cruise) e la sua istruttrice Charlie Blackwood (Kelly McGillis). Un film che fa subito andare con la testa tra le nuvole, dato che si tratta del mitico Top Gun!

Se ami i film moderni ispirati, però, alle storie d’amore più classiche, sono certa che starai sicuramente pensando a Romeo + Giulietta. Proprio in ascensore un giovane Leonardo Di Caprio bacia con appassionata frenesia adolescenziale la sua Claire Danes.

Se non sei un amante del genere romantico ma, quando pensi all’amore, ti immagini scene hot, sicuramente sarai un fan di Cinquanta sfumature di grigio. L’appassionato incontro in ascensore tra i due protagonisti, Anastasia Steele (Dakota Johnson) e Christian Grey (Jamie Dornan), è ormai una tra le scene più famose. Il film, adattamento cinematografico di uno dei casi letterari degli ultimi anni, ha reso l’ascensore un set decisamente caldo!

Ascensore Apatico

Menzione speciale per The Big Bang Theory. Non si tratta propriamente di un film, ma una sitcom prodotta dalla Warner Bros nel 2007 e andata in onda per tantissime stagioni grazie al successo riscosso.  L’ascensore in questa serie TV sembra essere piuttosto apatico e non aver proprio voglia di svolgere il proprio lavoro.

È sempre guasto, cosa piuttosto curiosa, se pensiamo che tre degli abitanti del palazzo sono giovani geni in grado di riparare qualsiasi cosa! I protagonisti, invece, si limitano a fare le scale ed il motivo del guasto sembra rimanere un mistero.  Ci sono volute ben tre stagioni per risolvere il mistero!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi