Imballaggi in cellulosa: perché sceglierli

Imballaggi in cellulosa: perché sceglierli

Chi produce e spedisce prodotto di qualsiasi genere in tutta Italia e anche oltre i confini del nostro Paese, in Europa o nel resto del mondo, sa bene l'importanza che rivestono gli imballaggi nella conservazione ottimale della merce durante i vari trasporti da un luogo all'altro, che spesso sono davvero tanti. L'imballaggio ottimale è quello che non solo preserva i prodotti, proteggendoli in maniera efficace anche da eventuali urti, ma anche quello leggero, che ciò non rende la merce ancora più pesante di quanto già non sia, e che possibilmente non abbia un grosso impatto sull'ambiente, che cioè non inquini. Oggi sul mercato c'è una tipologia di imballaggio che soddisfa tutte quante queste caratteristiche, e che non a caso rappresenta sempre più spesso la prima scelta di imprenditori e aziende di ogni genere e settore.

Stiamo parlando degli imballaggi in cellulosa, i quali consentono una riduzione drastica dell'impatto ambientale poiché, oltre a essere 100% di derivazione naturali, sono realizzati a partire da un prodotto riciclato e possono essere a loro volta riciclati senza problemi di sorta. Questa tipologia di imballaggio, infatti, viene realizzata a partire dalla carta riciclata, cui vengono aggiunti degli additivi ecologici. Dopo l'uso, l'imballo si ricicla ed è biodegradabile. Ma i vantaggi non si riducono a questo: al contrario, si tratta di una tipologia di imballaggio molto apprezzata per i molteplici benefici che comporta. È possibile tagliarla, assemblarla, pressarla e persino stamparla per personalizzare al meglio i propri prodotti, e tutto questo a fronte di un rapporto qualità-prezzo ottimale. Gli imballaggi in polpa cellulosa possono essere realizzati in tutte le dimensioni desiderate – che dipendono anche dall'ergonomia del prodotto trasportato, dai suoi punti più fragili e che necessitano maggiore protezione quando vengono maneggiati – e hanno uno spessore variabile, anch'esso deciso in base alla forma e alle caratteristiche della merce, che può essere più o meno fragile.

Basti pensare che imballaggi di questo tipo si utilizzano per trasportare sia solide bottiglie di vino o champagne, sia merci fragilissime come per esempio le uova, senza dimenticare prodotti freschi come la frutta e merci di un certo valore come prodotti tecnologici (sopratutto cellulari e tablet), profumi e cosmetici. Gli imballaggi in cellulosa ottimizzano e agevolano le fasi di trasporto, stoccaggio e smaltimento della merce, facilitando così il compito degli addetti ai lavori e del consumatore finale. Adeguatamente protetto da un imballaggio ergonomico e resistente agli urti, il prodotto arriva al consumatore finale in condizioni pressoché perfette. Le merci imballate in questo modo, poi, sono facili da immagazzinare e conservano sempre i loro tratti distintivi. Non a caso, quando l'imballaggio viene personalizzato tramite stampe di loghi distintivi e immagini, esso costituisce di per sé una prima, efficace presentazione della merce. Anche dopo essere stato pressato, l'imballaggio in polpa cellulosa può essere ulteriormente modificato per aderire al meglio all'ergonomia del prodotto, nonché riutilizzato più volte. Grazie a tutte queste caratteristiche, sempre più produttori scelgono per le proprie merci imballaggi in cellulosa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi