Leadership trasformazionale cos’è

Si parla molto di Leadership, molti vorrebbero essere dei leader, altri si considerano tali, ma la Leadership non è qualcosa di semplice, che si possa improvvisare. C’è bisogno di veri leader, nei gruppi di lavoro, nelle aziende, nella politica, ma spesso questi scarseggiano. Ci sono diverse tipologie di Leadership e diversi tipi di leader. Spesso sentendo questa parola si pensa subito al leader carismatico, che però non è l’unico.

Una domanda che molti si pongono è se leader si nasce o si può anche diventare. Certamente i cosiddetti leader carismatici hanno caratteristiche e doti innate, ma senza dubbio la leadership in gran parte è qualcosa che si può apprendere o quantomeno migliorare, sempre che si sia disposti a mettersi in gioco e ad affrontare sfide spesso non facili.

Leadership trasformazionale, impatto motivazionale e contesto

Quando si parla di leadership troppo spesso si sottovaluta il contesto. In genere si tende ad identificare e riconoscere il leader in base al suo seguito, ma questo non è l’unico approccio possibile, nella leadership trasformazionale ci si concentra su valori che vanno oltre l’autostima, guardando alla fiducia e all’impatto motivazionale. Questo significa che un leader sarà al centro di un attento processo di scambio. Con la leadership trasformazionale si vuole cambiare il contesto, non ci si limita a cercare il consenso, ma si vuole far aumentare la coscienza dei collaboratori, prendendo consapevolezza dei loro ideali e valori.

Il leader trasformazionale ha carisma, ma lo usa per creare un legame con i collaboratori, non per imporsi, si dimostra capace di condividere una visione con il suo gruppo di lavoro, non è un capo nel senso più classico e peggiore del termine, ma una figura in grado di delegare, responsabilizzare, usare un linguaggio semplice, ma al contempo efficace per comunicare le sue idee più importanti, ma anche per valorizzare quelle del suo team.

Questo tipo di leader sviluppa il potenziale di ogni persona che lavora con lui e questo porta come è facile intuire grandi vantaggi a tutto il team. Spinge i suoi collaboratori a dare sempre il massimo perché li spinge a sviluppare nuovi modi di pensare e ne stimola costantemente la creatività.

Leadership trasformazionale e performance del team

La leadership trasformazionale permette di ottenere performance più elevate dai singoli e dal gruppo, grazie ad un maggiore coinvolgimento del team e un altro aspetto da non sottovalutare è che aumenta anche la soddisfazione dello stesso. Un gruppo di lavoro che è contento della sua attività, dell’ambiente in cui opera e dei risultati che raggiunge, sarà più coeso e vedrà un minore turn over con tutti i vantaggi del caso sul fronte dei costi aziendali e del raggiungimento degli obiettivi nei tempi fissati.

Spesso quando non si raggiungono gli obiettivi si da la colpa ad uno o più membri del gruppo, ma raramente il leader si prende le sue responsabilità. Se c’è una leadership solida e consapevole il gruppo di lavoro funziona meglio. Si possono avere in squadra dei grandissimi professionisti, ma se non si riesce a motivarli e a farli lavorare bene assieme, condividendo una visione comune, i risultati faticheranno ad arrivare. Il leader non deve dare ordini, ma dare una direzione al gruppo e motivarlo costantemente. Non è un compito facile, ma la buona notizia è che queste competenze si possono apprendere e sviluppare nel tempo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi