Le operazioni di manutenzione del verde negli spazi comunali

Come per ogni altra cosa pubblica anche le aree verdi e gli spazi comunali hanno bisogno di una manutenzione periodica. Queste procedure sono essenziali: non apportare la giusta manutenzione agli spazi comunali, non solo vuol dire ottenere città più sporche che non risultano piacevoli da vivere e visitare, ma possono portare anche alla creazione di varie problematiche che ne inficiano la vivibilità. Ogni aspetto della cura delle aree comunali è importante e deve essere trattato con le procedure più adatte al caso, cosa accadrebbe se ad esempio non ci prendessimo cura dei nostri fiumi?

Problematiche di trascurare la manutenzione dei corsi d'acqua

Ogni spazio delle nostre città richiede la giusta manutenzione, pensiamo alle possibili problematiche che si manifesterebbero qualora, ad esempio, trascurassimo la pulizia dei fiumi e dei corsi d'acqua. L'accumulo di detriti sul fondale dei fiumi può portare ad un repentino aumento dei livelli delle acque e ad una loro esondazione, finendo conseguentemente per creare danni alle aree circostanti. È essenziale quindi assicurarsi che il fiume possa scorrere liberamente nel suo alveo. Anche la cura delle zone boschive poste ai margini dei corsi d'acqua è altrettanto importante. Gli alberi di alto fusto che crescono sulle sponde fungono, solitamente, da argine naturale così da riuscire a contenere in modo ancora più efficace l'esondazione delle acque. Purtroppo questo compito viene meno quando il terreno su cui si radicano è poco stabile e non regala loro la forza necessaria per resistere all'impetuosità delle acque.

Una corretta manutenzione dei fiumi

L'abbiamo detto poc'anzi, uno degli aspetti più importanti della manutenzione dei fiumi è proprio assicurarsi che il letto in cui scorrano sia il più pulito possibile e che consenta un corretto transito delle acque senza generare accumuli, scongiurando la possibilità di inondazioni del territorio circostante. Altrettanto fondamentale è la cura riposta nella manutenzione degli argini, bisogna infatti assicurarsi che questi siano liberi da tronchi, rami, detriti, massi e da qualsiasi elemento possa influire negativamente sul naturale scorrere dell'acqua. È essenziale che la pulizia e la rimozione di detriti e elementi di disturbo che solitamente avviene mediante l'utilizzo di speciali benne a polipo che consentono di estrarre tutti i depositi dal letto del fiume, facendo comunque attenzione al "luogo da pulire" Come detto precedentemente, infatti, rimuovere presunti "detriti" in zone che in realtà non ne necessitano causerebbe un effetto praticamente opposto, portando ad un indebolimento delle zone boschive arginali, che fungono da argine naturale. Tutte le procedure dovrebbero essere eseguite in modo periodico definito dalle autorità regionali preposte.

Importanza della manutenzione delle aree boschive

Anche la manutenzione delle aree boschive delle nostre città e paesi è altrettanto importante. Pensiamo che in Italia i boschi rappresentano una fondamentale risorsa naturale e che la loro mancata manutenzione può portare all'accumulo di strati di foglie e rami secchi nel sottobosco. In una prima istanza si potrebbe pensare che ciò non rappresenta una problematica molto grave, dal momento che stiamo parlando di materiale pur sempre biologico e naturale destinato a decomporsi in poco tempo, quindi che non causa inquinamento, eppure costituisce una minaccia ben più grave. I recenti cambiamenti climatici, uniti alla presenza di rami molto bassi e non potati che si estendono fino ad arrivare a terra possono essere la causa dell'inizio di grandi roghi e incendi.

Come andrebbe eseguita la manutenzione delle aree boschive

Per ciò che concerne i boschi la manutenzione più importante è quella che comprende la rimozione di rami e detriti dal fondo boschivo. Questi rappresentano, oltre che una minaccia a livello ambientale, una grande perdita in termini monetari. Basti considerare che la maggior parte degli impianti a biomasse, futuro della produzione dell'energia eco sostenibile, girano utilizzando legna importata da stati come Austria o Svizzera, mentre la nostra brucia sui fondi boschivi costituendo un'evitabile spesa in termini di interventi necessari per il contenimento, lo spegnimento degli incendi e per le future procedure di rimboschimento. Sarebbe quindi necessario intervenire tramite un processo denominato ceduazione ossia la periodica potatura delle aree boschive atta a ridurne la densità, procedura attraverso cui otterremo moltissima legna di scarto ottima per essere usata come fonte di energia.

Manutenzione dei parchi pubblici

Pensiamo, infine, alle problematiche che verrebbero causate dal trascurare le aree verdi più interne delle nostre città, come i parchi pubblici. Non prendersi cura delle piante e delle erbacce causerebbe una loro crescita incontrollata, rendendo nella maggior parte dei casi queste aree verdi del tutto inaccessibili in modo sicuro, impossibilitando totalmente i cittadini ad usufruirne in sicurezza. In molti casi, inoltre, qualora le aree verdi fossero limitrofe alle vie di transito, come le strade, si verificherebbe la situazione in cui l'eccessiva crescita delle piante porterebbe a farle arrivare fino alle aree urbane, ostacolando così il normale transito di pedoni o automobili se non bloccandolo del tutto. Ciò diventa ancora più pericoloso in caso di mal tempo: i rami instabili potrebbero rompersi e ferire qualcuno. Essenziale, inoltre, prendersi cura delle strutture pubbliche interne presenti nei parchi, pensiamo ad esempio alle giostre per i bambini, che finirebbero inevitabilmente danneggiate dagli agenti atmosferici se non sottoposte a periodici trattamenti di manutenzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi