Vaccinazione preventiva: che cos’è?

Il vaccino è una sostanza che viene iniettata nel corpo umano. Il vaccino contiene, dei virus o dei batteri, di malattie importanti che possono causare gravi danni alla salute. In questo caso, i batteri e i virus non sono in grado di causare la malattia, ma sono attenuati oppure i laboratori costruiscono dei virus con delle piccole parti mancanti. Queste ultime sono quelle parti in grado di causare la malattia.

Quindi l’iniezione di questi virus o batteri causa delle finte malattie senza sintomi, stimolano il sistema immunitario a produrre i cosiddetti anticorpi. Questo cosa comporta? Nel momento in cui la persona vaccinata viene a contatto con la malattia vera, il suo corpo è già pronto a difendersi.

Vaccini: benefici e controindicazioni

Sicuramente le vaccinazioni hanno un effetto protettivo, a livello specifico, verso il germe o batterio virus.

Ma perché i vaccini fano così paura? Eppure, proteggono da diverse malattie:

  • Difterite

  • Tetano

  • Pertosse

  • Emofilo B

  • Epatite B

  • Poliomielite

  • Pneumococco

  • Morbillo

  • Orecchioni

  • Meningococco C

  • Rosolia

Ci sono genitori scettici, perché si tratta di dare un farmaco ad un bambino che sta perfettamente bene. Ovviamente, anche i vaccini hanno le loro controindicazioni, perché può darsi che il vaccino non abbia effetto su un determinato tipo di malattia oppure che la scateni, essendo già presente nel corpo del bambino, ma non ancora esplosa.

Quanto è giusto fare il vaccino?

Le vaccinazioni, durante i primi anni di vita sono tante e a scadenze precise. Infatti, ogni determinato periodo, si devono fare determinati vaccini.

Da 0 a 2 anni vanno fatti 10 vaccini. Molti genitori pensano che 10 vaccinazioni in così poco tempo, siano veramente troppe. I vaccini, infatti, oltre a virus e batteri, contengono anche i Sali d’alluminio per aumentarne l’efficacia e stimolarne il sistema immunitario. Oltre ai Sali d’alluminio, c’è la formaldeide che viene utilizzata per inattivare il virus. Queste sostanze, secondo alcuni esperti, sono pericolose per i bambini:

La Formaldeide. La Formaldeide, essendo un irritante, può provocare una serie, appunto, di irritazioni che possono provocare allergie e problemi respiratori.

Sali d’alluminio. I Sali dall’alluminio, invece, entrano nel sistema circolatorio e non si sa in quale direzione. Alcuni esperti ritengono che alcuni Sali d’alluminio, come il mercurio, possono arrivare fino al cervello e provocare alcune malattie, come l’autismo.

In molti son o dell’opinione che si inizi a vaccinare troppo presto, infatti i primi vaccini vengono fatti a soli 2 mesi e, secondo alcuni esperti, si potrebbe benissimo ritardare il tutto a 6 mesi. Iniziando prima si rischierebbe di stimolare in maniera innaturale il sistema immunitario indebolendolo.

Nonostante tutto il vaccino serve a limitare contagi ed evitare nuovi malati.

Se vuoi altre informazioni sui vaccini →Clicca Qui!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi