Conti Correnti a Zero Spese: le migliori offerte del momento

Se hai intenzione di aprire un conto corrente o di cambiare l'istituto bancario in cui conservarlo, ti sarà sicuramente capitato di sentir parlare abbastanza frequentemente della possibilità di aprire un conto a zero spese. Può sembrare strano e insospettire circa la reale assenza di canoni e somme da pagare per le varie operazioni, ma, da qualche hanno a questa parte, sono diventati molti gli istituti bancari che annoverano tra i loro prodotti di punta anche la presenza di conti correnti a zero spese. Ciò è stato possibile grazie al continuo abbassarsi dei tassi di interesse, ma anche alla sempre maggiore digitalizzazione dei servizi bancari – pensiamo, ad esempio, al servizio di internet banking – che hanno permesso alle banche di abbassare considerevolmente, fino ad annullarli, quelli che sono i normali costi di gestione collegati all'apertura e al mantenimento di un conto corrente.

Essendo essenzialmente gestibile online in tutte le sue operazioni e senza bisogno di recarsi in filiale, a cominciare dall'apertura fino alla chiusura, un conto corrente a zero spese come quelli che trovi recensiti su www.contocorrentezerospese.net è adatto soprattutto ai giovani e a tutti coloro, anche anziani ormai, che hanno una certa dimestichezza con il mondo digitale e i sistemi online.

Come Scegliere il Miglior Conto Corrente

Detto ciò, è facile intuire che, a meno che non si abbiano esigenze particolari (ad esempio, la necessità di gestire investimenti online), scegliere un conto corrente a zero spese si rivela la soluzione ideale per molte tipologie di clienti. Anche se la tua confidenza con il mondo di internet è poco sopra il livello base, non devi preoccuparti perché i conti correnti a zero spese sono dei prodotti bancari facili da gestire e, soprattutto, imparare a farlo ti permette di evitare il pagamento di quelle che solitamente sono le spese variabili (come i costi dei bonifici, delle bollette, dei prelievi da ATM, degli F24) e fisse (ad esempio, costo del bancomat, costo della carta di credito, canone annuo, imposta di bollo) di un conto corrente tradizionale.

Ogni istituto bancario ha creato un proprio conto corrente a zero spese e, prima di sottoscriverne uno, è preferibile accertarsi che non ci siano spese nascoste e che esse siano effettivamente pari a zero: la scelta migliore verso cui orientarsi è, indubbiamente, un conto corrente a zero spese fisse e con un basso canone fisso.

All'interno di un panorama in continua evoluzione dal punto di vista dei prodotti offerti, sono molti i conti correnti a zero spese offerti dalle banche che meriterebbero una certa attenzione. Prima di sottoscriverne uno, è bene informarsi su tutti i dettagli del conto in modo da scegliere quello più adatto alle proprie esigenze finanziarie. Ce ne sono alcuni, però, che negli ultimi tempi hanno riscosso un gran numero di consensi e di pareri positivi. Vediamo insieme quali sono le loro principali caratteristiche:

Conto Hype di Banca Sella

Questo conto specifico ha riscosso nell'ultimo anno un incremento vertiginoso di clienti di ogni tipologia che ne hanno sottoscritto i servizi. La sua caratteristica principale è che si presenta, più che come un conto corrente, come una carta prepagata munita di IBAN che è possibile richiedere online in pochi minuti. Come conto corrente a zero spese non presenta alcun tipo di spesa per il canone annuo, il prelievo allo sportello, il prelievo all'estero all'interno dell'Eurozona, il bonifico online, la ricarica della carta prepagata e il prelievo presso ATM di altra banca.

Se hai intenzione di aprire un conto corrente o di cambiare l'istituto bancario in cui conservarlo, ti sarà sicuramente capitato di sentir parlare abbastanza frequentemente della possibilità di aprire un conto a zero spese. Può sembrare strano e insospettire circa la reale assenza di canoni e somme da pagare per le varie operazioni, ma, da qualche hanno a questa parte, sono diventati molti gli istituti bancari che annoverano tra i loro prodotti di punta anche la presenza di conti correnti a zero spese. Ciò è stato possibile grazie al continuo abbassarsi dei tassi di interesse, ma anche alla sempre maggiore digitalizzazione dei servizi bancari – pensiamo, ad esempio, al servizio di internet banking – che hanno permesso alle banche di abbassare considerevolmente, fino ad annullarli, quelli che sono i normali costi di gestione collegati all'apertura e al mantenimento di un conto corrente.
Essendo essenzialmente gestibile online in tutte le sue operazioni e senza bisogno di recarsi in filiale, a cominciare dall'apertura fino alla chiusura, un conto corrente a zero spese è adatto soprattutto ai giovani e a tutti coloro, anche anziani ormai, che hanno una certa dimestichezza con il mondo digitale e i sistemi online.

QUALI ASPETTI BISOGNA CONSIDERARE PER SCEGLIERE IL MIGLIOR CONTO CORRENTE A ZERO SPESE?
Detto ciò, è facile intuire che, a meno che non si abbiano esigenze particolari (ad esempio, la necessità di gestire investimenti online), scegliere un conto corrente a zero spese si rivela la soluzione ideale per molte tipologie di clienti.
Anche se la tua confidenza con il mondo di internet è poco sopra il livello base, non devi preoccuparti perché i conti correnti a zero spese sono dei prodotti bancari facili da gestire e, soprattutto, imparare a farlo ti permette di evitare il pagamento di quelle che solitamente sono le spese variabili (come i costi dei bonifici, delle bollette, dei prelievi da ATM, degli F24) e fisse (ad esempio, costo del bancomat, costo della carta di credito, canone annuo, imposta di bollo) di un conto corrente tradizionale.
Ogni istituto bancario ha creato un proprio conto corrente a zero spese e, prima di sottoscriverne uno, è preferibile accertarsi che non ci siano spese nascoste e che esse siano effettivamente pari a zero: la scelta migliore verso cui orientarsi è, indubbiamente, un conto corrente a zero spese fisse e con un basso canone fisso.

QUALI SONO I MIGLIORI CONTI CORRENTI A ZERO SPESE DEL MOMENTO?
All'interno di un panorama in continua evoluzione dal punto di vista dei prodotti offerti, sono molti i conti correnti a zero spese offerti dalle banche che meriterebbero una certa attenzione. Prima di sottoscriverne uno, è bene informarsi su tutti i dettagli del conto in modo da scegliere quello più adatto alle proprie esigenze finanziarie.
Ce ne sono alcuni, però, che negli ultimi tempi hanno riscosso un gran numero di consensi e di pareri positivi. Vediamo insieme quali sono le loro principali caratteristiche:

• CONTO CORRENTE HYPE DI BANCA SELLA
Questo conto specifico ha riscosso nell'ultimo anno un incremento vertiginoso di clienti di ogni tipologia che ne hanno sottoscritto i servizi. La sua caratteristica principale è che si presenta, più che come un conto corrente, come una carta prepagata munita di IBAN che è possibile richiedere online in pochi minuti. Come conto corrente a zero spese non presenta alcun tipo di spesa per il canone annuo, il prelievo allo sportello, il prelievo all'estero all'interno dell'Eurozona, il bonifico online, la ricarica della carta prepagata e il prelievo presso ATM di altra banca.

• CONTO CORRENTE N26
Conosciuto e apprezzato in tutta Europa, il conto corrente N26 si può aprire comodamente online scattandosi un selfie di riconoscimento, i suoi costi fissi e variabili sono pari a zero così come il canone annuo, i bonifici e i prelievi effettuati in tutta l'Eurozona. Inoltre, prevede l'emissione di una carta bancomat e l'utilizzo gratuito delle attività di internet banking.

Illimity Bank

Il conto corrente a zero spese di Illimity, prodotto di una banca giovane ma già molto solida e apprezzata, prevede – oltre alle comuni spese gratuite – anche la possibilità di includere un conto deposito dai tassi molto competitivi e l'opzione Illimity Connect che permette di unire più conti.

Conosciuto e apprezzato in tutta Europa, il conto corrente N26 si può aprire comodamente online scattandosi un selfie di riconoscimento, i suoi costi fissi e variabili sono pari a zero così come il canone annuo, i bonifici e i prelievi effettuati in tutta l'Eurozona. Inoltre, prevede l'emissione di una carta bancomat e l'utilizzo gratuito delle attività di internet banking.

Il conto corrente a zero spese di Illimity, prodotto di una banca giovane ma già molto solida e apprezzata, prevede – oltre alle comuni spese gratuite – anche la possibilità di includere un conto deposito dai tassi molto competitivi e l'opzione Illimity Connect che permette di unire più conti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi