Alla scoperta delle più belle località di mare della Spagna

La Spagna è uno dei Paesi più ambiti per poter passare una vacanza tranquilla o movimentata, in base alle diverse zone d'interesse. Ciò che rimane senza ombra di dubbio è il fatto che costituisca uno dei luoghi più attraenti da visitare, non solo per il ricchissimo patrimonio culturale e artistico che ha da offrire, ma anche per i suoi abitanti dal carattere latino e molto frizzante. Per viaggiare in maniera comoda, il traghetto è sempre una valida opzione, quindi è importante tenersi costantemente aggiornati sulle offerte in corso relative ai biglietti online mediante il sito www.traghettiperlaspagna.com. È vero, però, che tutti coloro che esplorano la Spagna lo fanno anche per le magnifiche località marittime che possiede. Vediamo insieme, quindi, quali sono e le loro caratteristiche.

Le principali località marittime spagnole

La Spagna è uno dei Paesi migliori per godersi il sole su una bella distesa di sabbia bianca, dato che vanta la bellezza di circa 8.000 chilometri di costa, anche se questa non comprende solo la classica spiaggia, dato che ce ne sono molte costituite da scogliere o da calette ben nascoste. Oltretutto, si tratta anche del Paese con il più alto numero di Bandiere Blu al mondo.

Le spiagge della Catalogna sono molto variegate, data la presenza, ad esempio, della zona di Costa Brava, dove l'acqua del mare è molto limpida e dove si trovano molte scogliere, oltre alle calette; si trova, oltretutto, quasi al confine con la Francia. Degna di nota è Cala Pola, che può apparire quasi come una piscina naturale. Altri luoghi in cui rilassarsi sono Cala Estreta, Palamos e Calella, a differenza delle spiagge animate dalla movida, come Lloret de Mar.

Nonostante il fatto che le coste dell'Andalusia siano diventate eccessivamente sfruttate a livello turistico, non finisce comunque la lista di tutti i luoghi paradisiaci da esplorare assolutamente. Tra le località più immerse nella natura selvaggia delle campagne e delle fattorie, si trova la spiaggia di Almayate, che fa parte della Costa del Sol, insieme a quelle di Torremolinos, Marbella, Malaga, Fuengirola, Nerija e Mirajas.

Anche le spiagge dell'Asturia sono altamente apprezzate per la loro unicità, data la presenza di Cuevas de Mar, cioè una cala circondata da rocce e che si è formata in seguito all'erosione causata dal mare.

Le più belle spiagge delle isole spagnole

Gli arcipelaghi della Spagna sono due, cioè quello delle Baleari e quello delle Canarie. Al primo appartengono le isole di Ibiza, Formentera, Maiorca e Minorca, mentre il secondo comprende La Gomera, Tenerife, El Hierro, Gran Canaria, Lanzarote, Fuerteventura e Las Palmas. Per quanto riguarda le isole Baleari, le più visitate sono Macarelleta, Macarella e Cala de Sa Calobra, dall'acqua azzurra e cristallina.

L'arcipelago delle Canarie comprende spiagge dalla sabbia bianca e sottile, anche se ogni isola ha le proprie peculiarità, come per quanto riguarda Lanzarote e Fuerteventura, che sono molto amate dai surfisti per il forte vento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi