Ponza low cost: come organizzare un viaggio sull’isola

Ponza è la più bella ed estesa delle Isole Pontine, e rappresenta una delle mete più ricercate dai turisti. Il borgo caratteristico ha scorci fantastici e le onde mozzafiato che bagnano l’isola, la rendono un vero e proprio angolo di paradiso, con incredibili di luoghi da visitare e mille cose da fare. L’isola è raggiungibile con il traghetto, con i biglietti acquistabili comodamente online sul sito https://www.arcipelagoponziano.it, dove potrai anche facilmente verificare le varie offerte e organizzare il tuo viaggio low cost a Ponza.

Come raggiungere l’isola

L’incantevole isola può essere raggiunta quindi con il traghetto, dai porti di Terracina, Formia e Anzio, oltre che con la moto nave da San Felice Circeo. Se sei alla ricerca della tratta maggiormente veloce, conviene decisamente optare per quelle in partenza da San Filice e da Terracina con l’aliscafo. Altri invece sono più interessati alla soluzione che presente maggiori vantaggi economici: in questo caso l’opzione principale è rappresentata dal traghetto in partenza da Terracina, con un costo del biglietto di soli 10 euro e un tempo di percorrenza della tratta di 2 ore e mezza.

Tra i traghetti per Ponza, le partenze da Formia e Terracina sono attive tutto l’anno, mentre per quanto riguarda quelli dai porti di Anzio e San Felice Circeo, le tratte sono percorse solamente durante la stagione estiva. Partendo da Terracina, gli aliscafi della linea Navlib hanno un periodo di percorrenza di circa 50 minuti, mentre i traghetti di Laziomar sono più lenti, e partono da Anzio e Formia, oltre agli aliscafi di Vetor. Da San Felice Circeo sono invece in partenza le motonabi Hipponion Princess, per coloro i quali vogliano sperimentare mezzi di trasporto più originali.

Cosa vedere e cosa fare

L’isola pontina è molto famosa per le straordinarie calette bianche e la splendida acqua turchese. Il mare di Ponza, limpido e cristallino, è decisamente uno dei più belli dell’intero meditarraneo, caratterizzato da fondali stracolmi di pesci di ogni tipo e grotte mozzafiato scavate nella roccia. L’isola vanta ben 40 km di costa frastagliata, con innumerevoli baie e spiagge fantastiche, ideali per effettuare sessioni di snorkeling subacqueo dove partire alla scoperta dell’eco-sistema marittimo vario e dai mille colori.

L’isola di Ponza inoltre non è solo mare, ma porta con sé i segni della storia dei greci e dei romani, con necropoli, grotte artificiali, resti di ville e altri siti archeologici di rilievo. Molto famosa ad esempio la Cisterna Romana della Dragonara, mentre è chiusa al momento ai turisti la Grotta del Serpente). Sul Monte Guardia si potrà godere di una splendida vista su tutto l’arcipelago delle isole pontine, dove si trova anche il faro di Ponza, adibito presto ad albergo a 4 stelle, e una importante necropoli romana.

Lo Scoglio della tartaruga è un posto incantevole, dal quale potrete avere anche accesso al mare per un bagno indimenticabile nell’acqua cristallina e tra le rocce del luogo, così chiamato per ricalca la forma di una testuggine. Alcuni semplici e brevi sentieri portano anche ad alcune piscine naturali, dove poter fare il bagno in una splendida posizione. Si possono anche affittare dei pedalò per andare alla scoperta dei posti più incantevoli dell’isola, come le Grotte di Pilato, risalenti all’epoca romana e fatte costruire nel tufo per allevare le murene. Sono molto vicine al porto e se il tempo lo permette potete anche visitarle a nuoto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi