Igiene alimentare e HACCP, ecco i principali destinatari del servizio di consulenza

Sono molti coloro i quali hanno già sentito parlare di HACCP e igiene alimentare o, più in generale, di sicurezza alimentare. Non tutti, però, sanno esattamente di cosa si tratta e soprattutto chi sono le attività interessate.

A chi interessa la consulenza HACCP?

La HACCP è “qualcosa” che interessa diverse aziende del settore agro-alimentare. Tecnicamente non si sbaglia se si dicesse che sono coinvolte tutte le imprese appartenenti alla filiera, direttamente o indirettamente. Possiamo essere più precisi proponendo una classificazione:

  • Commercio all’ingrosso: chi si occupa della logistica, dei trasporti, della distribuzione ai magazzini o a locali pubblici atti alla somministrazione degli alimenti, chi smercia i prodotti all’ingrosso, come i grandi magazzini ortofrutticoli oppure chi rifornisce i locali di carne e pesce.
  • Commercio al dettaglio: sono molteplici attività. Tanto per fare un esempio, si va dai negozi di paese ai supermercati, dagli alberghi agli agriturismi, dai bar ai ristoranti, ma anche chi svolge attività di catering e chi commercia mangimi per animali appartiene a questa categoria.
  • Attività artigianali all’ingrosso: rientrano in questa classe le aziende che producono i preparati (o prodotti semilavorati) che vengono poi utilizzati per la lavorazione dei cibi. Le aziende che preparano i sughi pronti, così come chi produce e commercia i panificati di base, le farine, le torrefazioni, le industrie dolciarie sono alcune tipologie di attività che appartengono a questa categoria. Anche in questo caso gli esempi potrebbero essere molteplici.
  • Attività artigianali al dettaglio: il panettiere, il gelataio, il piccolo salumificio o il caseificio, chi raccoglie e vende la frutta o derivati, le fattorie che vendono direttamente i loro prodotti, sono “prototipi” delle attività artigianali al dettaglio che devono rispettare le regole espresse dal sistema HACCP per l’igiene alimentare.
  • Enti, cooperative, organismi pubblici: gli enti pubblici, le scuole, le case di riposo per anziani, le mense aziendali (indipendentemente dal settore in cui l’azienda opera), sono tutte realtà che sono soggette all’implementazione del sistema HACCP.
  • Tutte le attività che trattano alimenti: all’interno della filiera alimentare intercorrono diverse società che trattano alimenti e che, per questo motivo, sono soggette a controlli in materia di sicurezza alimentare HACCP. Per questo devono sottostare al modello

Quanto costa applicare la HACCP?

È una domanda che viene posta in maniera ricorrente, soprattutto a chi, come PAGEAMBIENTE, svolge consulenza HACCP a Rimini e dintorni in maniera professionale, seria e preparata.

Non è possibile stabilire a prescindere un prezzo poiché questo varia a seconda dell’azienda, del suo business, delle sue lavorazioni, del suo posizionamento all’interno della filiera. Inoltre, il prezzo non può prescindere dallo stato dell’arte attuale dell’impresa, della sua organizzazione e del suo modo di operare. Ci sono aziende che, magari senza volerlo o per lungimiranza, già attuano al loro interno delle procedure e delle attenzioni che sono rispondenti ai requisiti HACCP, mentre altre sono ancora lontane. Ovviamente, per queste ultime il prezzo dell’intero sistema applicato sarà maggiore in quanto dovranno rivedere alcune fasi interne che richiederanno maggior tempo e un impegno maggiore di risorse.

Vi è poi il costo della consulenza, ma anche questo è variabile poiché dipende in maniera diretta dalle valutazioni precedentemente illustrate.

Ogni attività richiede particolari analisi in quanto diverse sono le esigenze. Chi desidera avere informazioni in merito o richiedere una consulenza in fatto di HACCP e igiene alimentare, può interpellare senza alcun impegno PAGEAMBIENTE, una società leader per la HACCP a Rimini e dintorni che, ormai da diversi anni, è presente sul mercato con piena conoscenza non solo della zona, ma anche delle varie realtà locali.

Dopo un sopralluogo sarà possibile redigere un preventivo di spesa e una bozza di progetto in base a quello che si riterrà necessario eseguire e sviluppare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi