Le tre migliori ricette di lasagne

Le lasagne sono un vero caposaldo della cucina italiana: un piatto che rende la domenica in famiglia una vera occasione di gioia e convivialità. Oltre alla versione della lasagna classica – quella della tradizione bolognese – esistono però tantissime altre varianti che rendono questa pietanza una delle più versatili e adattabili in cucina: tra le più originali ricette di lasagne, vi proponiamo una selezione di tre versioni pensate per soddisfare anche i palati più esigenti: una rielaborazione “light” e vegetariana (ma non per questo meno appetitosa), una sofisticata realizzata con una gran varietà di pesce, e – infine – una “lasagna soufflé” firmata da uno chef stellato e concepita per non buttar via nemmeno l’ultimo angolino avanzato.

 

Le lasagne vegetariane

Sebbene i molti pregiudizi sulla versione vegetariana del classico bolognese, la lasagna realizzata senza carne e con le verdure di stagione è uno dei primi piatti più buoni, soddisfacenti e golosi che si possano concepire in cucina: non è un caso che la cucina vegetale stia prendendo sempre più piede anche nel panorama della ristorazione per la sua capacità di rivisitare piatti tradizionali e renderli altrettanto deliziosi.

Le lasagne vegetariane sono anche meno caloriche, più colorate e belle da presentare, e – ultimo ma non meno importante – molto più sostenibili della versione classica e compatibili con uno stile di vita green: preparatele con verdura fresca di stagione, farete un favore a voi stessi e al pianeta!

Ingredienti:

  • 1 melanzana, 2 zucchine e 1 peperone (oppure altra verdura di stagione);
  • 250 gr di sfoglia di pasta fresca all’uovo;
  • 4 pomodori maturi;
  • mezza cipolla;
  • 50 gr di farina;
  • 50 gr di burro;
  • 500 ml di latte intero o parzialmente scremato;
  • noce moscata q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • olio extra vergine di oliva e sale fino q.b.

Procedimento:

Iniziate la preparazione delle lasagne vegetariane con la realizzazione della besciamella: lasciate sciogliere il burro in un pentolino, aggiungendo la farina a fuoco lento, per tostarla finché non diventerà bruna; poi aggiungete a filo il latte e mescolate. Lasciate addensare continuando a mescolare la besciamella sempre nello stesso verso; infine aggiungete un pizzico di noce moscata e di sale. Spegnete il fuoco e tenete da parte.

Preparate poi un leggero soffritto di cipolla, mondate e tagliate a cubetti le verdure e rosolatele a fiamma viva, buttandole in padella in base ai tempi di cottura (ad esempio, i peperoni prima delle zucchine e delle melanzane). Alla fine, aggiungete anche i pomodori a cubetti. Spegnete il fuoco quando le verdure saranno ancora ben al dente, salate e pepate.

Procedete quindi ad assemblare le lasagne: iniziate ungendo con la besciamella il fondo della teglia, adagiate un primo strato di sfoglia appena sbollentata e poi uno più abbondante di besciamella e infine le verdure. Ripetete la sequenza fino all’esaurimento degli ingredienti. Finite con una generosa dose di parmigiano grattugiato e infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 20/25 minuti. Lasciate riposare qualche minuto dopo la cottura prima di servire.

 

Le lasagne di pesce

Se la lasagna è diventato il piatto più richiesto del 2021, è perché si abbina perfettamente a moltissimi ripieni. Chi è in cerca di una versione delle lasagne più elegante e sofisticata, troverà nelle lasagne di pesce un ottimo compromesso tra gusto e ricercatezza. Ecco la ricetta.

Ingredienti:

  • 200 gr di calamari;
  • 200 gr di coda di rospo;
  • 600 gr di polpo;
  • 600 gr di gamberi;
  • 250 gr di foglia di pasta all’uovo;
  • ca. 50 gr di vino bianco;
  • 50 gr di farina;
  • 50 gr di olio extra vergine (per la besciamella);
  • uno spicchio di aglio;
  • sale e olio extra vergine di oliva (per condire) q.b.

Procedimento:

Pulite e lavate il pesce (staccando la testa e il carapace dei gamberi, che serviranno per il fumetto) e procedete con la cottura del polpo, cuocendolo per circa 30 minuti in acqua bollente non salata, e poi lasciatelo intiepidire. Procedete con la preparazione di un fumetto di pesce: usate un pentolino per soffriggere dell’aglio in abbondante olio, insieme agli scarti dei gamberi; sfumate con circa metà del vino bianco, lasciando evaporare l’alcool. Aggiungete dell’acqua fino a coprire e cuocete per circa 10 minuti a fiamma bassa. Filtrate il fumetto e tenete da parte.

Passate quindi alla preparazione della besciamella, che sarà con l’olio al posto del burro, affinché risulti più leggera. Sciogliete la farina nell’olio in un pentolino, cuocendo a fuoco basso; versate poi a filo il fumetto e lasciate addensare, sciogliendo eventuali grumi e continuando a mescolare sempre nello stesso verso. Regolate di sale e lasciate intiepidire.

Nel frattempo tagliate tutti i pesci a cubetti di circa un centimetro e procedete con la cottura (eccetto il polpo, che sarà già cotto) mettendo in padella un tipo di pesce dopo l’altro: iniziate con il corpo dei calamari, poi i loro tentacoli, proseguite con i gamberi e infine la coda di rospo, lasciando cuocere qualche istante prima di aggiungere il pesce successivo. Alla fine, ripassate in padella anche il polpo, insieme agli altri pesci. Sfumate con la restante parte di vino e tenete da parte.

Procedete quindi con la composizione della lasagna, alternando uno strato di sfoglia sbollentata, uno strato di besciamella e uno strato di pesci a cubetti. Infornate la lasagna a 170°C per 20 minuti, con un paio di minuti di grill alla fine. Lasciate riposare prima di servire.

 

Le lasagne soufflé

Nel caso in cui, dopo aver cucinato la lasagna alla bolognese classica, ve ne avanzasse un pezzetto, ecco la ricetta anti-spreco firmata dallo chef Bruno Barbieri per dare nuova vita a un gusto intramontabile. La cosa incredibile? La vostra lasagna avanzata diventerà un soufflé. E c’è di meglio: la ricetta è davvero veloce e semplicissima.

Ingredienti:

  • 1 porzione di lasagna avanzata;
  • 5 albumi;
  • burro q.b.;
  • pangrattato q.b.

Procedimento:

Utilizzate un pezzo di lasagna avanzato, anche del giorno prima, a patto che non il colore sia ancora ben vivido (e che non si sia ossidato). Inserite la lasagna nel contenitore di un mixer e frullatela completamente. Montate a neve ben ferma gli albumi, e incorporateli alla lasagna frullata, con delicatezza, per non smontarli. Imburrate uno stampo da soufflé e cospargete la superficie con del pangrattato. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 8/10 minuti. Sfornate il soufflé di lasagna e consumate ben caldo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi