Quali Sono Le 7 Meraviglie Del Mondo Naturali?

È davvero un’impresa dire quali sono considerate le sette meraviglie naturali del mondo, perché esiste così tanta bellezza ovunque, che la sintesi lascia fuori territori altrettanto belli.

Esistono terre innevate, acque cristalline, immense foreste lussureggianti e grotte che nascondono altri monti.

Cercheremo comunque di stilare una classifica degna di questo nome anche affidandoci alla New Open World Corporation svizzera che, nel novembre del 2011 e tramite un concorso, ha stabilito quali fossero le nuove sette meraviglie mondiali, come si evince sul sito Wikipedia sono:

  1. Amazzonia
  2. Baia di Ha Long in Vietnam
  3. Fiume sotterraneo di Puetro Princesa nelle Filippine
  4. Cascate dell’Iguazù in Argentina e Brasile
  5. Isola di Jezu in Corea del Sud
  6. Parco Nazionale di Komodo in Indonesia
  7. Table Mountain in Sudafrica

1.   La foresta Amazzonica

Una delle sette meraviglie che troverà sempre conferma è la Foresta Amazzonica: si trova in Sud America e ha tanto da dire in merito a clima, flora, fauna, idrografia e morfologia.

Questa foresta dalla vegetazione fitta e lussureggiante è collocata sull’equatore brasiliano, è bagnata dall’Oceano Atlantico e confina con posti altrettanto affascinanti come Venezuela, Suriname, Guyana francese, Perù, Argentina, Colombia, Bolivia e Uruguay.

Qui gli alberi lottano per trovare la luce e il verde è così folto che durante le giornate di pioggia trascorrono anche 10 minuti prima che l’acqua tocchi terra.

Morfologicamente, l’Amazzonia ha una compattezza simile a quelle dell’Africa; i suoi estuari si riversano all’Atlantico e il Mar dei Caraibi e separano l’altopiano della Guyana da quello brasiliano e idal Mato Grosso.

La foresta è percorsa dalla cordigliera delle Ande che in alcuni punti si riversano sul mare.

Il clima è caldo umido, i venti che giungono dall’Atlantico portano piogge intense per giorni durante tutto l’anno. Il cielo è quasi sempre nuvoloso e la temperatura sopra i venti gradi.

In questo posto unico nel suo genere sono caratteristici i mammiferi arboricoli, ma anche i tanti pesci, rettili di ogni tipo e ammirerai scimmie, uccelli, giaguari, leopardi, bufali, elefanti nani e ippopotami.

Il Rio delle Amazzoni attraversa una regione altamente piovosa ed è arricchito da vari affluenti provenienti da Ande, Guyana e Brasile.

2.   Baia di Ha Long in Vietnam

La Baia di Ha Long, situata nel  Golfo di Tonchino, comprende tremila isole calcaree, grotte carsiche e colorate barche che navigano sull’acqua placida: è stata nominata Patrimonio Naturale dell’Unesco ed è uno dei posti più incantevoli del Vietnam, infatti è impossibile che deluda i suoi visitatori.

La piccola città di Ha Long dista circa 164 km da Hanoi: il suo nome significa "dove il drago scende in mare" perché, secondo la leggenda, furono gli dei a mandare i draghi per difendere i vietnamiti dagli invasori cinesi.

Sputando gocce di giada che caddero sull’acqua, queste creature crearono le incantevoli isole per generare una barriera protettiva.

Gli isolotti sono tanti e hanno nomi particolari, sono fatti di pietra calcarea lavorata dagli agenti atmosferici e riprodotti in tanti dipinti locali e cinesi: si tratta spesso di riproduzioni di barche in legno, orizzonti e mare.

Sono da visitare anche le grotte, come quella enorme di Dau Go Cave, la "Grotte des Merveilles".

Nelle tante isole giacciono villaggi galleggianti dei pescatori, l’acqua è abitata da oltre 200 tipi di pesci e 450 molluschi e qui vivono 70 specie di uccelli, scimmie, iguana, antilopi e tanti animali meravigliosi.

3.   Fiume sotterraneo di Puerto Princesa nelle Filippine

Nelle Filippine ci sono circa settemila isole e Palawam, che si trova tra la Malesia e l’Isola di Mondoro, merita d’essere visitata perché è une delle più selvagge: potrai ammirare foreste vergini, spiagge isolate e pacifiche, montagne rocciose e un luogo ricco di flora colorata e fauna.

Nel 2012 Palawan è stata giudicata l’isola più bella del mondo dal sondaggio di Condè Nast e merita d’essere vista perché le acque cristalline lambite da mangrovie, alberi di yucca, spiagge bianche, pesci tropicali, tartarughe marine, serpenti velenosi, animali come il dugongo e uccelli variopinti la rendono la meta ideale dei nomadi digitali: per approfondire l’argomento visita il sito.

L’attrazione maggiore è il Fiume sotterraneo di Puerto Princesa, dichiarato Patrimonio Unesco nel 1999; è il più lungo al mondo, infatti percorre lunghe grotte e roccia calcarea per 8 km.

Il fiume si trova nel Puerto Princesa Subterranean River National Park e include le foreste pluviali più immacolate dell’Asia Pacifica.

4.   Le cascate dell'Iguazú

Le cascate dell'Iguazú nascono dall’omonimo fiume al confine tra l’Argentina e il Brasile e sono le più estese al mondo, vantando una lunghezza pari a 7,65 km.

Sono presenti 275 cascate alte fino a 70 metri e la maggiore segna il confine tra i due Stati.

Le cascate dell'Iguazú giacciono tra l’omonimo Parco nazionale in Argentina e quello nazionale dell'Iguaçu in Brasile, entrambi facenti parte del Patrimonio Unesco sin dagli anni ottanta.

Secondo la leggenda Dio voleva sposare Naipú che scappò con il suo innamorato Caroba in canoa: Dio modificò il fiume creando le alte cascate in cui la donna cadde divenendo roccia, e Caribo albero.

Visitando le cascate una tappa nella città brasiliana di Foz do Iguaçu è d’obbligo, così come lo è quella a Puerto Iguazú.

5.   Isola di Jeju in Corea del Sud

L’Isola di Jeju si trova in Corea del Sud e il suo nome si traduce con Isola degli Dei: arrivare qui comporta davvero di sentirsi come nell’Olimpo orientale grazie alla natura che si manifesta in modo impressionante e imponente.

Le caverne presenti sono enormi, la formazione della lava affascinante, così come lo sono montagne, cascate, scogliere e vulcani.

Ma in quest’isola vi è anche dolcezza e delicatezza grazie alla presenza di parchi naturali verdissimi e spiagge argentee.

A dare fascino al posto sono anche le tante leggende locali che fanno da contorno alla Jeju moderna ricca di musei e parchi divertimenti come il Loveland e il Top Land.

Qui, non  a caso, molte persone trascorrono la luna di miele, ma è un posto adatto davvero a tutti coloro che sono curiosi di conoscere un luogo diverso che, inoltre, è stato nominato Patrimonio dell’Unesco.

6.   Parco Nazionale di Komodo in Indonesia

Il Parco Nazionale di Komodo in Indonesia si trova nell’arcipelago delle Isole di Sondam, uno dei posti più ammalianti al mondo e in cui è presente una delle barriere coralline più belle in assoluto.

Altra caratteristica del Parco Nazionale, che è stato dichiarato Patrimonio Mondiale Unesco, sono i grandi varani, noti come Draghi di Komodo.

Per raggiungere la prima delle isole del parco, ovvero Padar Island, occorre passare per il Porto di Labuan Bajo e navigare per circa mezz’ora.

Partendo dalla spiaggia lungo una scalinata in legno si giunge sino alla spettacolare vetta passando per punti panoramici indescrivibili.

Altra tappa famosa è la Pink Beach, una delle cinque spiagge rosa in tutto il mondo.

Le Komodo Island sono caratterizzate appunto dalla presenza di questi pericolosi esemplari di draghi, che sono lunghi fino a tre metri e pesanti 70; visiterai poi Kanawa Island e Makassar con le sue tartarughe marine che nuotano in acque impressionantemente cristalline.

7. Table Mountain in Sudafrica

A Cape Town in Sud Africa esiste una mastodontica montagna, nota come Table Mountain, che è caratterizzata da una particolare forma piatta: è alta 3 km e la cima è spesso avvolta da nubi.

Vi si accede con la funivia, sebbene i più allenati scelgano di percorrerla a piedi passando lungo sentieri famosi come quello del Platterklip Gorge.

Lo spettacolo della vetta è incantevole, sebbene il panorama sia stupendo anche da punti inferiori come Maclear’s Beacon, a poco più di mille metri.

Sulla montagna sono presenti 2.200 specie diverse di piante e 1470 di fiori, oltre ad animali stupendi come cobra, babbuini e iraci del capo.

Meritano di essere visitati anche i giardini botanici di Kirstenbosch sul lato orientale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi